Ricerca, 8° Convegno internazionale di Monopoli, tra i relatori anche l’ocularista serrese Giovanni Rullo

“L’importanza della personalizzazione nella correzione visiva e nella scelta dei sistemi correttivi”.

È questo il tema principale che verrà trattato all’8° convegno internazionale di Monopoli, in provincia di Bari, che si terrà domenica 9 e lunedì 10 ottobre. Docenti universitari e ottici optometristi di tutto il mondo si confronteranno sui vari aggiornamenti e passi in avanti della contattologia e ottica oftalmica, mettendo sul tavolo ciascuno la propria esperienza professionale sul tema. Nella sala convegni del “Porto Giardino Resort” di Monopoli, a relazionare in occasione dell’evento che vede la direzione scientifica di Giancarlo Montani (ottico optometrista e docente dell’Università del Salento) e la direzione organizzativa di Mery Veneziani, ci sarà anche il giovane professionista serrese Giovanni Rullo, ocularista e contattologo, già fondatore di Ocular Center con sede a Catanzaro, primo centro calabrese per la costruzione, ricerca e sviluppo dei materiali ai fini della realizzazione di protesi oculari. Rullo, presente al tavolo dei relatori con altri colleghi italiani, affronterà il tema del convegno internazionale con un corso teorico pratico fatto su un paziente, dalla scelta della protesi fino al risultato finale. «Portare la mia esperienza professionale tra i luminari del settore – ha dichiarato l’ocularista serrese – è per me una grande soddisfazione. Oggi, col mio staff, posso affermare con orgoglio di avere contribuito al lavoro di ricerca e sviluppo in tema di protesi oculari. Pertanto, all’appuntamento di Monopoli, il mio sarà un seminario che affronterà il tema della protesi oculare a 360 gradi: dalla scelta del paziente fino a tutto l’iter che porterà all’applicazione della stessa».

Il giovane professionista serrese, all’appuntamento formativo promosso da “Formazione Continua in Medicina” e patrocinato da “Federottica Bari”, Comune di Monopoli e dal dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento, si confronterà con ospiti di fama internazionale (come comunicato dagli organizzatori membri della federazione), ossia l’inglese Mo Jalie – Smsa, Fbdo (Hons), Hon Fcgi, HonFCOptom, Mcmi, University of Ulster; l’olandese Eef Van Der Worp – PhD, Faao, Fiacle, Fncla, Fsl, University of Maastricht; l’inglese David Elliott – PhD, McOptom, Faao, University of Bradford; la gallese Christine Purslow – PhD, Bsc, McOpton, Cardiff University; gli spagnoli David Piñero, ottico optometrista, University of Alicante, e Mercedes Burgos, ottico optometrista di Madrid; infine, lo svizzero Philippe Kaeppelli.

L’edizione 2016 sarà incentrata sull'importanza della personalizzazione nella correzione visiva e nella scelta dei sistemi correttivi. Come per le precedenti edizioni, il primo giorno sarà interamente dedicato alla sessione plenaria, con relatori nazionali e internazionali; mentre il secondo giorno si proseguirà con diversi workshop di approfondimento pratico degli argomenti trattati.

Centinaia di ottici optometristi e studenti di tutta Italia si ritroveranno insieme per discutere in merito agli aggiornamenti di contattologia e ottica oftalmica. Nel corso della sessione plenaria di domenica, l’importanza della personalizzazione sarà affrontata sotto vari aspetti. «Si comincia dall’importanza di una corretta comunicazione – fanno sapere gli organizzatori – per evidenziare le differenze di ogni individuo dall’altro, passando per la personalizzazione dell’esame visivo, nella gestione dei problemi visivi nella guida e associati, all’utilizzo dei sistemi digitali, oltre alla necessità di personalizzazione della prescrizione per migliorare la tollerabilità dell’occhiale e nel trattamento del training visivo optometrico. Fondamentali ai fini della personalizzazione della compensazione visiva sono l’utilizzo di nuove tecnologie strumentali e la scelta delle caratteristiche del materiale».

Questi alcuni degli aspetti trattati nel corso della “full immersion” domenicale, cui farà seguito, nella giornata di lunedì, il consueto appuntamento con i corsi di approfondimento e workshop in piccoli gruppi di lavoro paralleli. Immancabile, infine, la presenza di una ricca area espositiva dedicata alle più importanti aziende di contattologia, lenti oftalmiche e strumenti, che coglieranno l’occasione per presentare i loro nuovi prodotti.

I workshop formativi di Giovanni Rullo si sposteranno presto dalla Puglia in Sicilia. Il giovane ocularista serrese è stato già inviato a prendere parte in occasione di “Expo ottica Sud”, una tre giorni (dal 22 al 24 ottobre), che si terrà nella città di Catania.

 

  • LENTI PROGETTATE PER LA FISIOLOGIA DEL PORTATORE

    Oggi 300 milioni di persone in tutto il mondo utilizzano lenti Varilux. Il motivo di questo successo? Lenti progressive appositamente progettate per rispettare la fisiologia dei presbiti. Queste lenti ad alte prestazioni offrono una visione

    Leggi tutto
  • 1

Ottica 2000 di Giovanni Rullo


Ottica 2000

Via Giuseppe Maria Pisani, 9

89822 Serra San Bruno VV

+39 0963.71154

+39 0963.71154

info@ottica2000group.it

Lunedì - Sabato

Mattino 09:00 – 13:00

Pomeriggio 16:30 – 20:00 GMT+1


Contatti!